Verso la fine degli anni '90 ho deciso di realizzare alcuni liuti, chitarroni, liuti soprano; la mia ricerca ha trovato nel sapere del Maestro ORLANDO CRISTOFORETTI, cui va tutta la mia stima e la mia gratitudine, molte risposte senza le quali i risultati non mi avrebbero offerto altrettanta soddisfazione.

 

.

 

 

Hans Frei Liuto Barocco 13 corsi.

Copia del modello Hanns Burkholzer del 1696

 

Il guscio è costituito da 21 doghe in legno di acero divise da filetti in legno di ebano.

Nella tavola (in abete di risonanza) sono inserite 4 picche in ebano come ornamento

.Il cavigliere è lastronata in legno di ebano nelle parti interne e acero traforato all'esterno;

mostra un disegno molto raffinato. Piroli in legno di ebano

La chiocciola di profilo raffigura un volto.

.

 

 

Chitarrone

 copia Magno Diefobruchar . Venezia 1608

 

Corde 6x2=93cm                          

Bordoni: 8x1=170,2 cm

Tavola 40x69.5cm  con 3 rosette    

Guscio composto da 51 doghe in palissandro rio con filetti in legno di bosso 

Lunghezza totale 195cm  (London, Royal College of music (n.26)

 

Mandolino lombardo

in origine liuto soprano della famiglia dei liuti

 

Piccolo strumento dalla sagoma slanciata. Il corpo è formato da undici doghe in legno di cipresso. La rosetta traforata inserita nel piano armonico è eseguita in legno di pero contornata con filetti perimetrali nero bianco nero. I piroli sono realizzati in legno di palissandro, il ponticello in legno di pero.

Lunghezza totale dello strumento: cm. 54.5

Lunghezza del corpo: cm 25,

Larghezza del corpo: cm 13.6

Profondita cassa: cm 8.5

Lunghezza corda vibrante: cm 34.

 

 

 

© 2018 by Domenico Bertoletti

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now